Fondazione Nazionale dei Commercialisti

Informativa Periodica - Attività Internazionale

Pubblicato in:

Con questo primo numero parte l'informativa periodica "Attività internazionale", progetto condiviso tra il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (di seguito CNDCDC) e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti (di seguito FNC), finalizzato ad informarVi e condividere con Voi le novità e gli sviluppi in ambito internazionale, con riferimento alle diverse attività svolte dai commercialisti e in particolare alle aree di fiscalità, bilancio, revisione, antiriciclaggio ed insolvenza. È importante per noi tutti capire quanto il contesto internazionale e quello europeo siano la fonte di una parte significativa della normativa che regola le modalità di svolgimento dell'attività professionale. Al contempo, dobbiamo essere in grado di rappresentare nelle sedi internazionali le proposte o le impostazioni che sono maturate nel contesto italiano rispetto ad importanti temi di legislazione professionale sui quali la voce dei commercialisti è, e deve essere, determinante. Il CNDCEC partecipa direttamente in quanto membro istituzionale, a diverse associazioni che, per missione, curano le diverse aree di interesse per la nostra professione e nell'ambito delle quali il CNDCEC fornisce un supporto di esperienza attraverso i propri delegati. Molte le occasioni e le opportunità offerte ai colleghi per partecipare direttamente al dibattito sia nei convegni, sia attraverso le consultazioni. 

Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili svolgono oggi la propria attività professionale in un contesto caratterizzato da velocità, digitalizzazione e multimedialità, estensione delle territorialità di riferimento e accelerata mutevolezza del contesto normativo nazionale ed internazionale. Nelle attività che esercitiamo vi è un confronto sempre più intenso con le realtà professionali e le caratteristiche socio-economiche di altri Paesi. Ciò avviene in particolare attraverso le imprese da noi assistite che operano nei mercati esteri e anche per via della crescente concorrenza con i colleghi, con le associazioni professionali di altri Paesi o con le multinazionali che offrono vari servizi di consulenza. La domanda da porsi è dunque quella del grado di consapevolezza che abbiamo di questi fenomeni - cosa e quanto ne sappiamo e come ci organizziamo?

È divenuta quindi centrale, negli anni, la partecipazione attiva al processo normativo e di standard setting internazionale apportando il contributo e l'esperienza della professione italiana in tutte le fasi del complesso iter di definizione delle policies, di emanazione di direttive, regolamenti e standard in particolare nell'area della fiscalità, della revisione, del reporting, della valutazione d'azienda, della deontologia e della formazione professionale.

L'obiettivo primario di tale impegno istituzionale è altresì quello di rafforzare il ruolo dei Professionisti quali consulenti esperti nei processi d'internazionalizzazione delle imprese, favorendo l'accrescimento di competenze e skill dei Commercialisti italiani, sviluppando i canali di comunicazione e le occasioni di interazione con professionisti stranieri, affinché si possa "vivere" e non "subire" il fenomeno della globalizzazione delle relazioni professionali.

La missione da realizzare è quella di far emergere, a livello internazionale, la professione italiana quale professione di primo livello in termini di competenze professionali, di attenzione e di cura dell'interesse pubblico, di leadership strategica e propensione all'innovazione.

Leggi l'informativa

© Fondazione Nazionale dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie