Fondazione Nazionale dei Commercialisti

Principi contabili internazionali (IAS/IFRS)

Nel corso degli ulitmi anni, l’armonizzazione delle regole contabili ha rappresentato uno dei principali obiettivi della Comunità Europea per agevolare lo sviluppo e l'efficienza dei mercati finanziari europei.

L'applicazione di differenti principi contabili in ciascun Paese membro ha determinato infatti uno scarso grado di confrontabilità dei bilanci delle imprese europee, costituendo di fatto un freno allo sviluppo di tali mercati. La normativa contabile europea (ed in particolare la IV e VII direttiva, rispettivamente in tema di bilancio d'esercizio e bilancio consolidato), diversamente applicata nei singoli Paesi membri, non risultava infatti più adeguata nel garantire tale obiettivo.

In ques'ottica, la decisione della Comunità europea di introdurre progressivamente i principi contabili internazionali IAS/IFRS dello IASB (International Accounting Standard Board) all'interno di ciascun Paese membro nasce dall’esigenza di “affidarsi” ad un corpus di regole contabili organico, coordinato e qualitativamente riconosciuto a livello internazionale.

In Italia, il D.Lgs. n. 38/2005 ha previsto l'obbligo o la facoltà di applicare i principi contabili internazionali per talune titpologie societarie (società quotate, società con strumenti finanziari diffusi, banche e intermediari finanziari e imprese di assicurazione) a partire dal 1° gennaio 2005.

Le altre società continueranno ad applicare la normativa interna (tra cui le norme del codice civile); tale normativa è destinata comunque nel breve periodo ad essere modficata per adeguarsi alle regole internazionali.

La progressiva introduzione dei principi contabili internazionali determina tuttavia non pochi problemi applicativi soprattutto nel contesto italiano, a motivo delle differenti finalità, destinatari e criteri valutativi presenti nell'ordinamento interno rispetto a quanto previsto dagli IAS/IFRS.

In quest'ottica, la Fondazione Luca Pacioli, attraverso la costituzione di un apposito gruppo di studio ha iniziato, fin dal 2001, la pubblicazione di una serie di documenti per facilitare la conoscenza di queste nuove regole contabili, con l’obiettivo di coadiuvare i professionisti nel loro ruolo di “raccordo” tra le imprese e la nuova informativa di bilancio richiesta dagli IAS/IFRS.

© Fondazione Nazionale dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie