Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

Prelazione agraria. Sussistenza e modalità di esercizio del diritto di prelazione

Pubblicato in:

di Giovanni Castellani.

Il presente documento redatto a cura dei colleghi di Brescia, Ombretta Flippini e Marco Pasolini, affronta un tema che è ancora di estremo interesse in molte regioni del nostro Paese.

La prelazione agraria originarimanete introdotta dalla legge 590/65 indica la posizione di precedenza o priorità nell'acquisizione di un terreno agricolo. Nel concetto di prelazione agraria si riassumono due tipologie di diritti di prelazione: la prelazione riconosciuta all'affittuario del fondo offerto in vendita e la prelazione del proprietario del fondo confinante con quello offerto in vendita.

Ciò che accomuna le due tipologie di prelazione è la figura soggettiva del Coltivatore Diretto.

Il lavoro approfondisce ogni aspetto dell'argomento e si presenta come un ottimo strumento interpretativo per i commercialisti.


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy Cookie Policy