Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

L'agricoltura sociale

Pubblicato in:

di Giovanni Castellani.

La preoccupazione generalizzata della dottrina sulla Responsabilità Sociale d’Impresa è, che le norme etiche rischino di rivelarsi prive di efficacia senza il supporto di sistemi di controllo e incentivazione pubblica che, a diversi livelli, possano contribuire a dare effettività alle fonti private di autoregolamentazione.

Il problema, quindi, è quello di individuare le strategie e le soluzioni più idonee ad implementare impegni etici in grado di coniugare autodisciplina e legiferazione.

La dottrina enuclea almeno quattro tipi fondamentali di intervento governativo: Sensibilizzazione – Partenariato – Strumenti normativi non vincolanti – Strumenti normativi vincolanti.

Finora il grande impulso in materia è scaturito dall’Unione Europea, che, da sempre attenta all’aspetto multifunzionale del settore agricolo, ha promosso, nel corso dell’ultimo decennio, diverse iniziative tese a sostenere le attività di agricoltura sociale.

Proprio in considerazione della prospettica rilevanza socio-economica che il fenomeno dell’agricoltura sociale riveste, riassunto nel presente volume, l’attività di consulenza, tipica dei commercialisti dovrà tendere ad indirizzarsi anche verso questo comparto emergente e denso di potenzialità, non solo economiche.

Si ricorda che per accedere al portale è richiesta una procedura di registrazione dell’utente, che può essere rapidamente eseguita attraverso il seguente sito:

www.retedelleconoscenzefnc.it


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie