Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

Contributo a fondo perduto per i comuni in stato di emergenza

Pubblicato in:

Il documento esamina la disciplina prevista dal comma 4 dell'articolo 25 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto "Rilancio") in materia di contributi a fondo perduto a favore dei contribuenti aventi il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti da eventi calamitosi (sismi, alluvioni o altri eventi naturali avversi).

Si tratta di una norma derogatoria rispetto alle regole generali fissate dal decreto ai fini dell'eroga­zione dei fondi in parola, in quanto prevede condizioni più favorevoli per l'erogazione dei contributi in favore dei soggetti citati, in considerazione della pregressa situazione di difficoltà economica in cui gli stessi versavano a causa delle calamità intervenute nei territori in cui esercitavano la loro attività economica.

L'elaborato ha lo scopo di fornire chiarimenti e precisazioni in merito alla specifica disciplina fissata dall'ultimo periodo del prefato comma 4, nonché utili suggerimenti operativi in merito all'individua­zione dei Comuni interessati dalle delibere emergenziali rilevanti ai fini dell'accesso alla disciplina derogatoria citata. Tema di particolare delicatezza, tenuto conto dei risvolti anche penali che possono derivare nei casi di percezione del contributo in tutto o in parte non spettante.

Non è stato, purtroppo, possibile individuare i Comuni interessati per tutte le Regioni italiane; gli ulteriori provvedimenti che eventualmente verranno reperiti dopo la pubblicazione, saranno pubblicati sul sito della Fondazione in allegato al presente documento.


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie