Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

Informativa Periodica - Attività Internazionale. Covid 19: International update n. 7/2021

Pubblicato in:

La Commissione europea ha presentato nei giorni scorsi i primi inviti a far pervenire proposte nell'ambito dell'Acceleratore del CEI, il Consiglio europeo per l'innovazione, che con un finanziamento di oltre 1 miliardo di euro contribuirà all'espansione di start-up e piccole e medie imprese con le potenzialità per conseguire risultati importanti.  

Nell'ambito dello strumento SURE è partita la terza tranche di prestiti per il 2021 che ha portato all'erogazione di ulteriori 13 miliardi di euro a beneficio di sei Stati membri tra cui l'Italia con 1,87 miliardi di euro. 

Esentare dall'IVA i beni e i servizi che la Commissione, insieme ad organi e agenzie UE, mette a disposizione di Stati membri e cittadini in tempi di crisi, questa la proposta avanzata dalla Commissione europea che consentirebbe l'importazione e l'acquisto in esenzione dall'IVA di beni e servizi in risposta a un'emergenza nell'Unione, potranno beneficiarne oltre agli Stati membri anche autorità o istituzioni nazionali, quali ospedali, autorità sanitarie o altre autorità di protezione civile. 

Riunito sotto la presidenza italiana, il G20 dei ministri economici ha ribadito l'impegno ad evitare qualsiasi ritiro prematuro delle misure di sostegno e la volontà di avvalersi di tutti gli strumenti a disposizione e per tutto il tempo necessario per salvaguardare posti di lavoro e redditi, confermando anche l'intenzione di continuare a lavorare insieme per l'attuazione di una riforma fiscale globale.  

Infine, il Fiscal monitor presentato nei giorni scorsi dal Fondo monetario internazionale ha evidenziato come le disparità economiche e fiscali siano state ulteriormente aggravate dalla pandemia, per poter garantire a tutti i cittadini l'accesso ai servizi di base e una redistribuzione fiscale più equa è quindi più che mai necessario aumentare la progressività dei sistemi fiscali e improntare un'azione comune contro la corsa al ribasso nelle tasse e il profit shifting.

Leggi l'informativa

© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie