Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

I Cluster d'Impresa nella fase di ripresa post Covid-19. Analisi e proposte dei Commercialisti

Pubblicato in:

Il documento illustra i dati dei nove cluster d'impresa (Agroalimentare, Turismo, Cultura, Moda e accessori, Meccanica, Mare, Sanità, Edilizia e Ambiente) in cui si articola il progetto "Attività d'impresa" del Cndcec e che nel complesso rappresentano circa 2 milioni di imprese, di cui quasi 500 mila società di capitali, e oltre 8 milioni di addetti per un valore aggiunto complessivo che, nel 2020, raggiunge quasi 675 miliardi di euro pari al 48% del sistema economico nazionale.

Per ogni singolo cluster, in appendice al documento è presentata un'analisi dei principali indicatori economici elaborati sulla base delle informazioni più aggiornate estratte dalle principali banche dati disponibili (Archivio statistico delle imprese attive dell'Istat aggiornato al 2018, dati di Contabilità Nazionale dell'Istat aggiornati al 2020, Banca dati Aida sui bilanci delle società di capitali italiane aggiornata al 2019).  

Alla luce di questa analisi, nella prima parte del documento, sono esposti alcuni temi di approfondimento ed alcune proposte tese a favorire la ripresa dell'economia con particolare riguardo al ruolo delle PMI che, di fatto, costituiscono l'ossatura dei cluster d'impresa. In particolare, il documento si sofferma sui temi maggiormente rilevanti per il rafforzamento dei cluster. In primo luogo, il tema del commercio estero e dell'internazionalizzazione delle PMI con particolare riguardo al cluster del Made in Italy.

Inoltre, il documento presenta un'analisi degli interventi di politica economica tesi al rafforzamento della solidità delle imprese tra cui, per citarne solo alcuni, l'ACE, i PIR e gli strumenti SIMEST.


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie