Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

Documento n.6 - La Fatturazione Elettronica

Gennaio 2010.

Sommario: 1. La fattura elettronica. - 2. La conservazione sostitutiva dei documenti a rilevanza fiscale. - 3. La conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche.

1. La fattura elettronica.

1.1 -  Nel 2001 la Commissione europea ha effettuato una semplificazione della disciplina inerente le modalità di emissione e conservazione delle fatture IVA, in chiave di adeguamento alle moderne tecnologie informatiche, con l'adozione della Direttiva 2001/115/CE del 20 dicembre 2001, successivamente confluita nella Direttiva 2006/112/CE del 28 novembre 2006.

Con la Direttiva 2001/115/CE è stato fissato a livello comunitario, un elenco armonizzato delle indicazioni minime obbligatorie che le fatture devono contenere, le modalità comuni per il ricorso alla fatturazione elettronica e all'archiviazione sostitutiva delle fatture, nonché i criteri per effettuare l'autofatturazione o dare in subappalto le operazioni di fatturazione.

In particolare, l'emissione e la trasmissione delle fatture elettroniche, è stata consentita, previo accordo con il destinatario delle medesime, a condizione che l'autenticità della loro origine e l'integrità del loro contenuto siano garantite tramite una firma elettronica avanzata (o qualificata), ovvero mediante la trasmissione elettronica dei dati con sistema EDI europeo.

A qualche anno di distanza dall'emanazione della Direttiva 2001/115/CE, tuttavia, [...]

[continua sul documento allegato sottostante]


AllegatiDimensione
pdf Documento IRDCEC n.06-2010153.88 KB
© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie