Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

La determinazione della plusvalenza in ipotesi di dismissione di beni oggetto di rivalutaz. volontaria ai sensi del DL 185/2008

Pubblicato in:

La determinazione della plusvalenza in ipotesi di dismissione di beni oggetto di rivalutazione volontaria ai sensi del D.L. n. 185/2008.

del Dott. RAFFAELE MARCELLO e del Dott. NICOLA LUCIDO.

ABSTRACT: This paper aims to evidence and analyze some particular aspects related to monetary revaluation of assets introduced by D.L. n. 185/2008. Specifically, the present work describes the process of accounting treatment of the monetary revaluation reserve in order to define the method for determining the realized capital gains.

Introduzione (*)

Il D.L. n. 185/2008 all’articolo 15 (dal comma 16 al comma 23) ha introdotto numerose novità in tema di rivalutazione degli immobili. In particolare, a differenza delle altre leggi sulla rivalutazione volontaria dei beni, il decreto anti-crisi(1), in deroga al criterio di valutazione civilistica del costo storico (articolo 2426 del codice civile)(2), ha previsto per le imprese la possibilità di attribuire alla rivalutazione la sola valenza civilistica, e non anche fiscale(3), nonché il differimento degli eventuali effetti tributari, prevedendo un intervallo più lungo rispetto a quello talvolta contemplato in precedenza [...]

[leggi tutto nel documento sotto allegato]


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie