Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sul Reverse charge

Pubblicato in:

di Viviana Capozzi.

Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni in merito alle modifiche normative apportate dalla Legge di stabilità 2015 in tema di inversione contabile IVA (o reverse charge), per dare atto dell'avvenuta pubblicazione da parte dell'Agenzia delle Entrate della circolare 27 marzo 2015, n. 14/E.

I chiarimenti forniti dall'Agenzia risultano, per lo più, in linea con le considerazioni svolte da questa Fondazione all'indomani della pubblicazione della novella normativa e, lì dove se ne discostano, rispondono espressamente alla apprezzabile esigenza di effettuare un intervento interpretativo di tipo semplificativo in relazione agli adempimenti richiesti agli operatori del settore.

Infine, non del tutto condivisibili, in quanto difficilmente attuabili nella pratica, sembrerebbero le conclusioni raggiunte dalla prassi amministrativa in ordine alle modalità di applicazione del regime IVA di inversione contabile (o reverse charge) da parte degli enti non commerciali che svolgono anche attività commerciale.


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie