Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti

Emergenza Covid-19: prime indicazioni operative per la gestione delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento

Pubblicato in:

Le significative ricadute economiche, su imprese e famiglie, della situazione di emergenza derivante dalla diffusione del Covid-19  e dalla sospensione delle attività lavorative e produttive, rendono opportuno interrogarsi sulla "sorte" dei piani del consumatore, ovvero degli accordi di composizione della crisi, di cui alla legge n. 3/2012, che siano già stati omologati e in relazione ai quali il puntuale adempimento degli obblighi ivi assunti dal debitore potrebbe, attualmente, risultare compromesso.

In tale ottica, il CNDCEC intende fornire alcune soluzioni interpretative che, con particolare riguardo agli accordi di composizione della crisi in esecuzione, consentano di adeguare all'attuale contesto emergenziale le previsioni della legge n. 3/2012: si tratta, nello specifico, di indicazioni finalizzate non solo a richiedere al Giudice la sospensione dell'esecuzione degli accordi o dei piani omologati, ma altresì ad accordare al debitore la possibilità di modificare gli stessi, anche successivamente all'omologazione, al fine di agevolarne quanto più possibile la prosecuzione dell'esecuzione.

Al documento, inoltre, si allegano i relativi modelli di istanze, allo scopo di supportare, anche da un punto di vista più strettamente operativo, i professionisti coinvolti nella gestione dei procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento.


© Fondazione Nazionale di Ricerca dei Commercialisti
Piazza della Repubblica, 68 00185 Roma C.F. 97153430588 - P.I. 05817061004 Contatti Informativa Privacy e Cookie